Cronaca Via Roberto Bellarmino

Tenta di strangolare la vicina che l'aveva scoperto a rubare: condannato

L'uomo era stato sorpreso a rubare in casa della vicina: ha tentato di strangolarla e poi l'ha legata a una sedia

Condannato a quattro anni e due mesi di reclusione con rito abbreviato il 63enne Francesco Valenti, processato per avere sequestrato e tentato di strangolare una vicina di casa il 29 maggio 2015. 

Quel giorno Valenti si era introdotto all'interno dell'appartamento del figlio della vicina, in via Bellarmino (Stadera), per rubare, ma la donna lo aveva sorpreso. A quel punto lui ha reagito tentando di strangolarla con una corda fino a farle perdere i sensi. Poi l'ha portata nel suo appartamento e l'ha legata a una sedia. La donna si è risvegliata quindi imprigionata. Valenti le ha sottratto il bancomat, è andato a prelevare 250 euro e poi l'ha liberata intimandole di non dire niente a nessuno.

La vittima si è recata in ospedale per farsi curare le ferite e ha sporto denuncia. Nel frattempo Valenti era andato per qualche giorno in Germania. Il 3 giugno, al suo rientro, i poliziotti lo hanno arrestato. Rispondeva di tentato omicidio, sequestro di persona, rapina e lesioni gravissime. Si è giustificato affermando di essere stato costretto a rubare perché vittima di usura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di strangolare la vicina che l'aveva scoperto a rubare: condannato

MilanoToday è in caricamento