menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Musica troppo alta: accoltella i vicini di casa sulle scale. Arrestato

L'uomo ha ingaggiato una colluttazione con una donna e il figlio di lei, accoltellando entrambi

Non aveva gradito l'alto volume (a suo dire) della musica proveniente da un appartamento vicino al suo. E ha pensato di "vendicarsi" aggredendo una madre e un figlio che, secondo il suo giudizio, facevano un po' troppo baccano. E' finito agli arresti per tentato omicidio.

E' successo nel tardo pomeriggio della Vigilia di Natale in un condominio di viale Certosa, a Milano. Protagonista un uomo italiano di 55 anni che, verso le sei, ha deciso di uscire dal suo appartamento per un "chiarimento" con i vicini di casa: una donna dominicana di 50 anni e il figlio di lei, un ragazzo di 20 anni nato in Italia.

Accoltella i vicini di casa

I tre si sono incontrati sulle scale del palazzo e si sono affrontati verbalmente. Ne è nata una colluttazione fisica, durante la quale l'italiano ha estratto un coltello da cucina e ha colpito la donna e il giovane. Per via del trambusto, qualcuno ha avvertito il numero di emergenza 112 e, sul posto, si sono precipitati la polizia e i sanitari del 118.

La donna, che è in gravi condizioni ma non in pericolo di vita, è stata trasportata al Niguarda in codice rosso. Il giovane, invece, è stato portato al Sacco in codice giallo ed è meno grave. Quanto al 55enne, i poliziotti lo hanno arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento