"Mi licenziano": custode vuole lanciarsi nel vuoto a Milano, 'preso al volo' dai carabinieri

I militari lo hanno afferrato per una gamba proprio mentre stava per lanciarsi. La storia

Era convinto, nonostante non fosse vero, che stessero per licenziarlo. Era certo che stesse per perdere il lavoro e la casa. Così è salito sul tetto del palazzo, a oltre 20 metri di altezza, ha preso il telefono e ha annunciato al 112 il suo piano. Un piano che sarebbe drammaticamente riuscito se non fosse stato per il coraggio e i riflessi dei carabinieri. 

Tragedia sfiorata lunedì mattina in viale San Gimignano a Milano, dove un uomo di 54 anni - un cittadino egiziano - ha tentato il suicidio dalla sommità del palazzo di cui lui stesso è custode. L'allarme è scattato verso le 8.50, quando il 54enne ha telefonato al 112 dicendo che da lì a pochi attimi l'avrebbe fatta finita. Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri del Radiomobile e i colleghi della Pmz Magenta. 

I militari sono subito saliti all'ottavo piano e da lì sono riusciti a stabilire un contatto con il custode, che attraverso una scala era arrivato al tetto e si era seduto sul cornicione in equilibrio precario. Mentre due carabinieri lo hanno distratto cercando di convincerlo a scendere, altri due si sono arrampicati e lo hanno afferrato al volo per la gamba destro, proprio mentre l'uomo stava per lasciarsi andare nel vuoto. 

Bloccato e portato al sicuro all'interno, il 54enne è poi stato visitato dal personale del 118 e accompagnato al pronto soccorso del San Carlo per tutte le visite del caso. I militari hanno anche rintracciato il responsabile del condominio, che ha garantito loro che il custode non è mai stato a rischio licenziamento. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento