rotate-mobile
Cronaca Feltre / Via Feltre

Minaccia di suicidarsi gettandosi nel Lambro, salvato dalla polizia

Il disperato è un italiano di 48 anni apparentemente senza problemi

Erano le 11 e 30 di martedì quando un uomo ha chiamato la polizia e in maniera un po' confusionaria ha spiegato di volersi togliere la vita saltando giù dal ponte in fondo a via Feltre. Sotto il ponte c'è il fiume Lambro. Immediatamente partono i soccorsi, mentre l'operatore al centralino cerca di guadagnare tempo trattenendo l'uomo al telefono.

Il disperato è un italiano di 48 anni apparentemente senza problemi. L'unico suo pensiero – secondo quanto ha detto agli agenti al telefono - era un diverbio avuto al lavoro con alcuni colleghi e per il quale non si dava pace.

All'arrivo della volante, i poliziotti non trovano nessuno sul cavalcavia. Poco più avanti, però, ritrovano una persona distesa al suolo. E' il 48enne che dice di aver preso 50 comprese di antidepressivo e sta male. Per fortuna gli operatori del 118 verificano che non è nulla di eccessivamente grave e trasportano l'uomo in ospedale in codice giallo, se la caverà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di suicidarsi gettandosi nel Lambro, salvato dalla polizia

MilanoToday è in caricamento