Terremoto in Croazia, Fontana: "La nostra Protezione Civile è in allerta e a disposizione"

Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana

"Sono state avvertite fino in Lombardia sia la forte scossa di terremoto 6.3, che nel suo epicentro in Croazia ha causato diversi danni, che le seguenti e più lievi nel Veneto, in provincia di Verona".

Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana che ha aggiunto: "Rivolgo la vicinanza della Lombardia alle popolazioni colpite dal sisma. La nostra Protezione Civile è in allerta per mettersi a disposizione nel caso ve ne fosse bisogno".

Il terremoto in Croazia

Un terremoto ha colpito la Croazia alle ore 12:19 di oggi 29 dicembre 2020. Il sisma di magnitudo 6.4 si è originato a circa 40 chilometri a Sud di Zagabria: l'epicentro a pochi chilometri da Petrinja, una città di circa 23.000 abitanti. Nella stessa area erano stati registrati ieri, 28 dicembre, due terremoti di magnitudo 5.2 e 4.9, rispettivamente alle 6:28 e 7:49 (ora italiana). Al momento si sta registrando un’attività sostenuta di repliche, la più forte delle quali al momento (le 14 del 29) ha avuto magnitudo 4.4 alle 13:34.

Data l’elevata magnitudo e le caratteristiche geologiche della regione adriatica, l’evento è stato risentito anche in molte regioni italiane, soprattutto quelle del Nord-Est e della costa adriatica, come evidenziato dalle numerose segnalazioni.

Terremoto nel veronese (avvertito anche nel Milanese)

Una lieve scossa di terremoto è stata avvertita anche a Milano nel pomeriggio di martedì 29 dicembre 2020. Il sisma, secondo quanto riportato dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha avuto una magnitudo Richter pari a 4.4 ed epicentro nel territorio comunale di Isola della Scala, nella bassa del Veronese, a una profondità di 9 km. La scossa si è verificata alle 15.36.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

Torna su
MilanoToday è in caricamento