Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Ancora terremoto: forte scossa in Emilia, panico nel Milanese

Una forte scossa è stata chiaramente percepita in tutto il Milanese, intorno alle 15.55 di venerdì 27 gennaio 2012. Evacuate scuole e uffici. Paura nei piani alti dei palazzi. Nessun danno evidente o persone ferite

L'epicentro del sisma, tra la Ligura e l'Emilia Romagna

Una forte scossa di terremoto è stata percepita distintamente in tutto il Milanese, e nel Nord Italia. 

Il terremoto, come scrive l’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) ha avuto una magnitudo 5,4 e l’epicentro è stato localizzato nel distretto sismico di Frignano, quindi nel cuore dell’Appennino tra Parma e La Spezia, ad una profondità di 60,8 km. La scossa si è verificata intorno alle 15.53 di venerdì 27 gennaio 2012. 

Panico nei piani alti dei palazzi, con forti ondulazioni e oggetti che sono caduti. Diversi uffici e scuole sono stati evacuati. Non si ha notizia, per ora, di persone ferite, nè di particolari danni, come hanno comunicato i vigili del fuoco.

Intonaco sembra sia caduto da alcune chiese antiche dell'hinterland, senza provocare ferimenti. Il personale degli uffici comunali di Palazzo Marino è stato fatto evacuare, per permettere ai tecnici un controllo delle strutture, che non hanno riportato "lesioni". Così è avvenuto per il Palazzo della Regione Lombardia e per la Borsa. Pare, per ora, che non vi sia alcun danneggiamenti strutturale in nessuno degli edifici analizzati. 

I tecnici Atm sono usciti con diverse squadre, per aggiustare alcune linee elettriche Atm lievemente danneggiate.

Il terremoto è stato "raccontato" in diretta anche da centinaia di lettori, sulla fan page del nostro giornale on-line. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora terremoto: forte scossa in Emilia, panico nel Milanese

MilanoToday è in caricamento