rotate-mobile
Cronaca

Terremoto nel Centro Italia, morti e feriti: soccorritori e vigili del fuoco partiti da Milano

Mercoledì mattina mezzi del 118 e dei vigili del fuoco sono partiti da Milano direzione Lazio

Milano e la Lombardia rispondo presente al drammatico appello del Lazio. Mercoledì mattina, infatti, mezzi del 118 e dei vigili del fuoco sono partiti alla volta di Rieti e provincia, devastate dal tragico terremoto che nella notte tra martedì e mercoledì ha seminato morte e terrore in tutto il centro Italia

Terremoto nel Centro Italia: mezzi di soccorso anche da Milano

Al momento, secondo quanto appreso da MilanoToday, la protezione civile - che coordina le operazioni di soccorso - ha chiesto all’azienda regionale emergenza urgenza un elicottero con a bordo due unità cinofile. Sul mezzo, partito alle 7.39 da Milano, è presente anche una equipe sanitaria. 

Ad ora, restano in stand by i mezzi per le grandi emergenze e le donazioni di sangue, che comunque potrebbero essere richiesti da un momento all’altro. 

Già partiti, invece, mezzi e uomini del comando provinciale dei vigili del fuoco di Milano. Sul posto è stata inviata una squadra operativa e due unità cinofili con cani Usar - Urban Search And Rescue -, mentre sono in partenza il gruppo operativo speciale, composto da una pala gommata, escavatore e tutto il necessario per cercare persone sotto le macerie. Nel reatino arriverà anche un modulo supporto logisctico, un campo base per agevolare il lavoro dei soccorritori.

VIDEO | I Mezzi dei vigili del fuoco

immagine

La situazione, nel reatino, è drammatica, con interi paesi - come Amatrice e altri centri del Marchigiano - rasi al suolo. La scossa, di 6.0 di magnitudo registrata alle 3.36 della notte,

ha causato numerosi feriti e decine di morti. Al primo sisma ne sono seguiti altri: uno di magnitudo 3.9 vicino Perugia, e altri due di magnitudo 3.9 e 3.8 sempre nei pressi di Rieti. La seconda scossa più violenta, magnitudo 5.4, è stata invece registrata alle 4:33, con epicentro tra Norcia e Castelsantangelo sul Nera.  

L’Avis di Rieti ha già fatto sapere che urge sangue, di tutti i gruppi. È possibile donarlo dalle 8 alle 11, all’ospedale de Lellis di Rieti portando con sé un documento di identità e codice fiscale. Da Milano, se necessario, saranno inviate sacche di sangue.

Palazzo Chigi ha già fatto sapere che  sono attivi i numeri del contact center della protezione civile: 800840840 e 803555.

Il  comune di Milano, dal canto suo, ha dato immediata disponibilità alla protezione civile nazionale per attivare le forze di polizia locale e protezione civile milanese a sostegno delle attività di soccorso, supporto ed assistenza. Il comando della polizia locale e l’assessore alla Sicurezza, Carmela Rozza, sono in costante contatto con i vertici della protezione civile nazionale. 

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU TODAY.IT E ROMATODAY.IT

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto nel Centro Italia, morti e feriti: soccorritori e vigili del fuoco partiti da Milano

MilanoToday è in caricamento