rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca San Siro / Via Privata Tracia

Terrorismo, arrestato un 30enne legato allo Stato Islamico: «Pronto a colpire in Italia»

Si tratta di Nadir Benchorfi, cittadino marocchino di 30 anni. È stato arrestato a San Siro

Le indagini — secondo quanto riferito — sono iniziate a settembre quando gli agenti della Digos hanno ricevuto una segnalazione da «fonti investigative». Il 30enne, infatti, avrebbe finanziato la causa del califfato per un totale di 6mila euro. Attraverso questi movimenti di denaro gli investigatori hanno ricostruito la sua ragnatela di conoscenze. Messo davanti all'evidenza dei fatti durante un interrogatorio con il Pm — prima dell'arresto — avrebbe spiegato di aver versato i soldi per paura di ritorsioni da parte da parte di Daesh.

Si sentiva con le spalle al muro. E prima dell'arresto avrebbe cercato di scappare. Tutto inutile: nella mattinata di venerdì gli agenti della Digos lo hanno arrestato durante un blitz in via Tracia.

Gli agenti della Questura  avrebbero trovato diverso materiale relativo allo Stato Islamico. Materiale su cui continuano a indagare. 

IL VIDEO DELL'ARRESTO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo, arrestato un 30enne legato allo Stato Islamico: «Pronto a colpire in Italia»

MilanoToday è in caricamento