Cronaca

Thohir indagato per corruzione, il presidente dell’Inter rischia il carcere: “Pronto a pagare”

L'indagine riguarda un presunto caso di corruzione per l'organizzazione degli Asian Games

Il presidente dell’Inter, Erick Thohir, sarebbe indagato in Indonesia per corruzione. 

L’inchiesta della magistratura di Giacarta sta facendo luce su un presunto scandalo relativo all’organizzazione degli Asian Games 2018, rassegna continentale in programma fra diciassette mesi ed ospitata dall'Indonesia, con quarantadue sport differenti e quasi cinquecento eventi. 

Thohir sarebbe uno dei nomi nel registro degli indagati perché il presidente dell’Inter, che ha venduto le sue quote di maggioranza a Zhang Jindong, è il presidente del comitato olimpico indonesiano. La stessa inchiesta - Thohir non è stato comunque ancora ascoltato dagli inquirenti - si sta concentrando anche sulla misteriosa sparizione di 650mila euro dai fondi per il programma di socializzazione degli Asian Games. 

"Noi abbiamo profondo rispetto della legge - ha commentato lo stesso numero uno nerazzurro -. Se dovesse essere accertata qualche mia responsabilità, sono pronto a pagare com’è giusto che sia. Non bisogna strumentalizzare l’indagine a fini politici, ma se ho sbagliato - ha concluso - sono pronto ad andare in carcere". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Thohir indagato per corruzione, il presidente dell’Inter rischia il carcere: “Pronto a pagare”

MilanoToday è in caricamento