Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Garibaldi / Piazza Sigmund Freud

Milano, sorpreso in metrò con un taglierino e un tirapugni: minorenne indagato dalla polizia

E' successo durante i controlli straordinari anti covid nelle zone della movida milanese

Viaggiava in metropolitana e aveva con sé un tirapugni ed un taglierino. Un ragazzo minorenne è stato denunciato per questo dagli agenti della questura di Milano, impegnati sabato sera in controlli straordinari in metrò e nelle zone della movida insieme alle altre forze dell'ordine.

E' successo presso la stazione M2 di Garibaldi, crocevia naturale della movida di zona Porta Nuova e corso Como e quindi "sorvegliata speciale" dagli uomini della questura nella serata di sabato 10 ottobre 2020. I controlli servivano anche a verificare l'osservanza delle norme anti covid, tra cui l'uso di mascherine protettive anche all'aperto in luoghi di assembramento: multate infatti undici persone per questa inosservanza.

In metro con tirapugni e taglierino: minorenne indagato

Il giovane, minorenne, è stato sorpreso col tirapugni e con un taglierino: è stato indagato a piede libero per porto di oggetti per offendere e per porto abusivo d'arma. Un altro minorenne è stato sorpreso, sempre in metropolitana, per il possesso di un coltello a serramanico. E poiché aveva una dose di hashish con sé, è stato anche segnalato alla prefettura come consumatore di stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, sorpreso in metrò con un taglierino e un tirapugni: minorenne indagato dalla polizia

MilanoToday è in caricamento