menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il municipio di Pieve

Il municipio di Pieve

Arrestato l'ex comandante dei vigili di Pieve Emanuele

Secondo le accuse, riceveva i multati nel suo ufficio e gli prometteva uno sconto sulle contravvenzioni in cambio di denaro

E' stato arrestato Tiziano Boselli, ex comandante della polizia locale di Pieve Emanuele, comune dell'hinterland. 

Secondo le accuse, riceveva i multati nel suo ufficio e gli prometteva uno sconto sulle contravvenzioni in cambio di denaro. Dovrà rispondere di falso, truffa e frode informatica. 

Da quanto è stato ricostruito, il comandante chiamava personalmente nel suo ufficio gli automobilisti indisciplinati: dopo avere intascato in contanti i soldi chiesti per 'sanare' l'infrazione, rilasciava regolare ricevuta e cancellava la multa dal sistema informatico. Nei quattro mesi di indagini, condotte anche attraverso le intercettazioni, gli investigatori hanno calcolato che si è intascato 10mila euro, anche per la concessione di finti pass per invalidi.

Il comandante si è dimesso nei mesi scorsi dopo essere stato perquisito. L'inchiesta è stata coordinata dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo e dal pm Antonio D'Alessio. Nel frattempo sono state rese note alcune intercettazioni compiute dalla guardia di finanza, dalle quali emergerebbe che Boselli fosse consapevole di violare la legge ma ritenesse che il suo comportamento fosse "a fin di bene".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento