Aiutano i profughi a raggiungere la Germania: tra gli arrestati ci sono un medico e un dentista

Il risultato di un'operazione del Commissariato Greco Turro, guidato da Giorgia Iafrate

Via Sammartini

Sono accusati di favoreggiamento all'immigrazione clandestina con l'aggravante  della transnazionalità. Uno di loro è stato arrestato in flagranza di reato, a settembre 2016, gli altri due sono stati arrestati nei giorni scorsi in Germania e in Lussemburgo.

Le indagini dal 2016

E' questo il risultato di un'operazione del Commissariato Greco Turro, guidato da Giorgia Iafrate. Gli agenti hanno scoperto che i tre arrestati - M.A., presunto studente di medicina 26enne, W.F., presunto dentista 34enne e L.A., fratello del primo - erano riusciti ad organizzare una sorta di 'servizio navetta' per trasportare i profughi da Milano verso la Germania.

Uno dei pedinamenti della polizia: video

video-130-2

Le indagini hanno accertato che i profughi pagavano 250/300 euro a testa per il viaggio, che veniva realizzato con l'uso di auto prese a noleggio in Germania. La rotta utilizzata, solitamente, prevedeva il passaggio dalla Francia - sceglievano sempre valichi poco presidiati - prima di arrivare in Germania.

Servizio navetta dall'hub Sammmartini

Il primo arresto era arrivato a settembre. I poliziotti del Commissariato avevano fermato un van nei pressi dell'hub di via Sammartini, a Milano: erano stati trovati all'interno 11 immigrati clandestini stipati in uno spazio da 8 con i bambini nel portabagagli. Si trattava di 9 cittadini siriani, tre dei quali di 6, 8 e 10 anni, e 3 libici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini hanno permesso di accertare che l'uomo fermato in quell'occasione, 'lavorava' con altre due persone. Per rintracciarle sono stati analizzati i tabulati telefonici del siriano fermato e dei 'clienti'. Il gruppo complessivamente avrebbe effettuato 5 viaggi. E il denaro poi veniva diviso tra i tre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un pullman di linea: turista milanese muore sul Lago Maggiore

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Milano, "blitz" del maltempo: attesi temporali forti, scatta l'allerta della protezione civile

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Milano, ragazza molestata fuori dall'ospedale: un 23enne arrestato per violenza sessuale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento