Trans brasiliano suicida al Cie: era stato fermato domenica scorsa

Tragedia di Natale al Cie di Milano. Un transessuale brasiliano si è impiccato il 25 dicembre usando un lenzuolo fissato alle sbarre della finestra della sua stanza. Il cadavere è stato trovato intorno alle 15 e 30. Ignota la causa del gesto

Un transessuale di 34 anni proveniente dal Brasile si è impiccato il giorno di Natale nella sua stanza al Centro d'Identificazione temporanea di Milano.

L'uomo era stato bloccato domenica scorsa perchè irregolare ed era stato portato al Cie dove per uccidersi ha usato un lenzuolo attaccato alle sbarre della stanza dove dormiva.

Il cadavere è stato scoperto da un altro immigrato intorno alle 15 e 30, si indaga ora sulle cause del gesto.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Incidente sulla A8, si schianta contro guardrail al casello: gravissimo 45enne

  • Inseguito con la Porsche dopo la tentata rapina, uomo in scooter si schianta: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento