Cronaca San Siro / Via Novara

Terrorizzava i trans di via Novara: o pizzo, o dava loro fuoco. Arrestato

Fermato un albanese 37enne: aveva gettato addosso a un trans del liquido infiammabile

Operazione della polizia

Un albanese 37enne, nullafacente, senza dimora e tossicodipendente, terrorizzava i trans milanesi imponendo loro, da almeno un paio d'anni, il pagamento di una sorta di pizzo per esercitare in strada, minacciandoli con bottigliette di benzina e accendino. L'uomo, zeppo di precedenti, è stato arrestato dalla Polizia di Stato.

Secondo il racconto delle forze dell'ordine, la prima denuncia, da parte di un transessuale, è datata 4 agosto, ma poi ne sono seguite diverse altre da parte di una comunità trans di via Novara che era letteralmente terrorizzata. Ogni volta la stessa storia: 'elargire' 50, 100 euro, o venire minacciati di essere cosparsi di benzina (in un caso l'uomo è arrivato a gettare fisicamente liquido infiammabile) o rapinati della borsetta, o magari minacciati con qualche oggetto.

Identificato e denunciato una prima volta alcuni giorni fa, è stato poi riconosciuto da tutti i denuncianti e arrestato dagli agenti del commissariato Bonola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorizzava i trans di via Novara: o pizzo, o dava loro fuoco. Arrestato

MilanoToday è in caricamento