menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La gang in azione

La gang in azione

Transessuale picchiato ancora dalla baby gang di via Creta

Non ha fine l'incubo di Giusy, il trans vessato per mesi da una gang di spacciatori che si trova nello stesso palazzo Aler dove vive lei in via Creta a Milano

Non ha fine l'incubo di Giusy, il trans vessato per mesi da una gang di spacciatori che si trova nello stesso palazzo Aler dove vive lei.

Anche giovedì mattina, infatti, Giusy è stata picchiata. Lo ha confermato la polizia, che nei giorni scorsi ha arrestato tre minorenni e un maggiorenne ritenuti tra gli elementi di spicco della banda, composta da una quindicina di persone e ritenuta responsabile di numerose aggressioni. Giusy era stata riaccompagnata a casa dalla polizia, dopo essere scomparsa per due giorni per paura. 

Giusy è stata insultata appena uscita di casa da un gruppo di persone che stazionavano all'ingresso del condominio in via Creta, parenti e amici di alcuni degli arrestati, nei giorni scorsi, dalla polizia. A un certo punto un ragazzo le ha anche tirato uno schiaffo.

Sul posto è arrivata la polizia e il 118, ma lei ha rifiutato le cure mediche. ''Ho paura, basta'', si è limitata a dire al telefono. Nei prossimi giorni Giusy dovrebbe recarsi a far domanda di trasferimento in un altro alloggio popolare. Il commissariato Lorenteggio ha già segnalato l'urgenza del suo caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento