menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporta clandestini in Svizzera: arrestato

L'uomo era alla guida di un monovolume con 12 eritrei all'interno. Aveva percepito un compenso di 90 euro

Undici clandestini diretti in Svizzera sono stati intercettati a Clivio (Varese) dalla guardia di finanza. Erano all'interno di un monovolume, stipati e seminascosti. Tra loro (dieci uomini e una donna) anche un bambino di due anni e mezzo, tutti presumibilmente di nazionalità eritrea. A uno di loro i finanzieri hanno trovato, in tasca, oltre 4 mila euro.

Il conducente è un brasiliano di 34 anni, anch'egli irregolare in Italia, processato per direttissima il 6 maggio: ha patteggiato un anno e quattro mesi con pena sospesa perché incensurato. Ha dichiarato di avere trasportato il gruppo di extracomunitari da Milano (stazione centrale) a Clivio su indicazione di un cittadino italiano conosciuto a Milano, e di avere percepito 90 euro di ricompensa per il trasporto stesso.

Si ipotizza che l'automobilista fosse un "passeur", ovvero incaricato di far espatriare illegalmente profughi e migranti. Anche se ai finanzieri ha dato l'impressione di essere "alle prime armi".

La prefettura stabilirà dove sistemare gli eritrei.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento