Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Trafficante di giovani donne che costringeva alla prostituzione: condannato e arrestato

L'uomo è stato condannato dal tribunale di Milano. Si occupava di reclutare giovani romene portandole in Italia per farle prostituire tra Milano e la Lomellina

I carabinieri a Mortara

Era ricercato per sfruttamento della prostituzione: è stato rintracciato in un bar di Mortara, in corso Torino, e arrestato dai carabinieri. Il tribunale di Milano, il 7 gennaio 2016, lo ha condannato a un anno e quattro mesi di reclusione. Si tratta di G.R., un romeno di 41 anni.

Secondo le indagini condotte dai militari di Monza e Vigevano, l'uomo sarebbe stato a capo di un vasto giro di prostituzione in atto tra la Lombardia e la Romania. Il suo ruolo sarebbe stato quello di reclutatore di ragazze in patria, in particolare nella città di Giurgiu (al confine con la Bulgaria) insieme ad altri (tra cui alcuni familiari). La banda si occupava poi del trasferimento in Lomellina, dove le giovanissime venivano prima nascoste in alcuni appartamenti e poi avviate alla prostituzione in strada, che veniva materialmente "organizzata" da altre bande di malviventi.

Di contorno al sodalizio criminale, altri soggetti fornivano il supporto logistico: si intestavano autovetture, cercavano gli appartamenti tra Milano e la Lomellina e controllavano le ragazze in strada. L'attività è proseguita almeno dal 2008 al 2010.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trafficante di giovani donne che costringeva alla prostituzione: condannato e arrestato

MilanoToday è in caricamento