rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca

Coronavirus, "controlli sanitari": treni fermi sulla Milano-Bologna, ritardi e cancellazioni

Lo stop annunciato alle 13.30 per "controlli sanitari nella stazione di Casalpusterlengo"

Treni fermi sulla Milano-Bologna lunedì pomeriggio. Lo stop è scattato alle 13.30 per - ha fatto sapere Trenitalia - "controlli sanitari nella stazione di Casalpusterlengo". Non filtrano ulteriori dettagli, ma è verosimile che le verifiche siano controllate al Coronavirus, che in Lombardia ha già fatto contare oltre 150 contagi e 4 vittime. 

Da venerdì sera, giorno in cui è esplosa l'emergenza, la stazione di Codogno era stata chiusa perché particolarmente vicina al focolaio di diffusione del virus. Da domenica, invece, i comuni del Lodigiano sono nella "zona rossa" ed è vietato entrare e uscire dai paesi. 

"È in corso la riprogrammazione dei servizi di trasporto - ha fatto sapere Trenitalia -. I treni a media e lunga percorrenza della linea alta velocità Torino – Milano – Roma - Salerno subiranno cancellazioni o deviazioni di percorso via Verona/Padova, con un allungamento medio dei tempi di viaggio di 90 minuti".

"Per i treni regionali sulla linea Milano – Bologna e Bologna – Poggio Rusco possibili cancellazioni e limitazioni. Attivati - ha concluso l'azienda - servizi sostitutivi con autobus fra Lodi e Piacenza e fra Bologna e Poggio Rusco".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, "controlli sanitari": treni fermi sulla Milano-Bologna, ritardi e cancellazioni

MilanoToday è in caricamento