rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Milano-Cremona-Mantova, tra le peggiori linee di treni d'Italia

Il materiale rotabile è tra i più vecchi in circolazione e l'insufficienza del numero delle carrozze costringe spesso i passeggeri a viaggiare in auto. Il commento di Legambiente

La Circumvesuviana, la Roma Nettuno, la Padova-Calalzo, la Potenza-Salerno, ma non solo. Legambiente ha elaborato una selezione delle tratte ferroviarie pendolari peggiori d’Italia, tra riduzioni delle corse, lentezza, disservizi e sovraffollamento: una triste classifica presentata dall’associazione ambientalista nell’ambito della sua campagna Pendolaria, dedicata alla mobilità sostenibile e ai diritti di chi ogni giorno si sposta in treno.

In questa "terribile" classifica c'è anche Milano e la Lombardia, con la Mantova-Cremona-Milano. Su questa linea che collega due capoluoghi di Provincia con Milano i 10milanpendolari che ogni giorno la percorrono lamentano treni lenti, sovraffollati, vecchi e sporchi.

Su 151 km ben 91 sono a semplice binario e vi sono decine di passaggi a livello, per cui da Mantova per Milano i tempi di percorrenza sono di 2 ore e 10 minuti, mentre da Cremona i tempi sono di un’ora e 10 minuti, esattamente come 40 anni fa.

Il materiale rotabile è tra i più vecchi in circolazione e l’insufficienza del numero delle carrozze costringe spesso i passeggeri a viaggiare in auto. I collegamenti della bassa Lombardia con Milano e con Verona e Brescia dovrebbero essere potenziati proprio per offrire un alternativa a chi oggi è costretto a muoversi su strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano-Cremona-Mantova, tra le peggiori linee di treni d'Italia

MilanoToday è in caricamento