Cronaca

Furto di rame, il Passante subisce ritardi

Il furto di cavi di rame questa notte, tra Certosa e Lancetti. Conseguenza: treni rallentati fino alle 8.20 per consentire il ripristino. Fs: "Tutto normale"

Rallentamenti, stamattina, per i primi treni in circolazione nel passante ferroviario. La causa? Un furto, avvenuto stanotte, di circa 600 metri di cavi di rame tra le stazioni di Certosa e Lancetti, per un danno stimato in 25mila euro (nella foto la linea del passante dal cavalcavia Bacula, tra le due stazioni).

Il traffico, a quanto si evince da un comunicato delle Ferrovie dello Stato, è tornato alla normalità alle 8.20, dopo che i tecnici hanno ripristinato la funzionalità degli apparati.

Spiegano le Fs che quando c'è un furto di cavi di rame non c'è rischio di sicurezza per i treni e per i passeggeri, ma finché i tecnici sono al lavoro i treni vengono comunque rallentati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di rame, il Passante subisce ritardi

MilanoToday è in caricamento