Treno fermo per oltre mezz'ora perché una passeggera si rifiuta di mettere la mascherina

Sul posto, chiamati dal capotreno, sono intervenuti gli agenti della polizia ferroviaria

Repertorio

Decine di persone ferme in attesa per colpa sua e del suo rifiuto a rispettare le normative anti covid che impongo determinate precauzioni come l'uso della mascherina.

Così, a causa di una donna che non ne voleva sapere di mettere la mascherina un treno Torino - Milano è rimasto bloccato per circa mezz'ora. È successo giovedì, intorno alle 14, alla stazione ferroviaria di Chivasso dove si era fermato il treno regionale veloce partito da Torino Porta Nuova alle 12.54 e destinato ad arrivare a Milano Centrale alle 14.45.  

Sul posto, chiamati dal capotreno, sono intervenuti gli agenti della polizia ferroviaria che hanno fatto scendere la donna dal convoglio e l'hanno multata per violazione delle disposizioni sul coronavirus. Il mezzo è poi ripartito, in ritardo. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento