rotate-mobile
Cronaca

Non vuole pagare il biglietto, blocca un treno per mezz'ora

Furibonda lite martedì sera su un Milano-Piacenza tra un controllore e un giovane che non aveva con sè il biglietto: urla, insulti e convoglio fermo

Può una persona senza biglietto bloccare un intero treno per venti minuti? Evidentemente sì. E' accaduto mercoledì 11 settembre, in serata, su un Milano-Piacenza, a Casalpusterlengo. 

Da quanto si è saputo, un ragazzo italiano si era "dimenticato" di segnalare al controllore di essere senza il titolo di viaggio. Una volta scoperto, il dipendente Trenitalia ha iniziato a compilare la regolare multa. Ne è nata un'aspra discussione, con urla, insulti e toni accesissimi, sul predellino del convoglio nella prima carrozza, per una ventina di minuti. Il giovane criticava il controllore per "poca flessibilità"; l'altro è andato immediatamente su tutte le furie.  

I due si sarebbero minacciati a vicenda ("Stia attento a quello che fa", ha detto il giovane; "Che c... o dice? Mi vuol fare paura", una delle risposte) andando avanti a urlare nonostante l'intervento da paciere del macchinista. 

Solo con la protesta di alcune passeggere la situazione è tornata alla normalità, e il ragazzo è stato fatto scendere con la multa. Provocando un consistente ritardo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non vuole pagare il biglietto, blocca un treno per mezz'ora

MilanoToday è in caricamento