Le porte del treno si bloccano e non si aprono più: passeggeri liberati dai vigili del fuoco

È successo lunedì sera sul treno Lecco-Milano. L'intervento dei pompieri a Monza

Il treno

Passeggeri " prigionieri" a bordo del treno e porte bloccate. Viaggio decisamente particolare quello di lunedì sera per i pendolari che si sono trovati a bordo del treno Besanino in servizio sulla tratta Lecco-Milano.

Una volta arrivato nello scalo ferroviario di Monza, il convoglio ha "preso in ostaggio" i viaggiatori, con le porte che sono rimaste bloccate. A quel punto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco del comando provinciale brianzolo per risolvere quello che con ogni probabilità era un problema tecnico e che inevitabilmente aveva costretto il macchinista a fermare il treno sui binari.

Le squadre dei pompieri - giunte in via Arosio intorno alle 20 con una autopompa e un carro soccorso - hanno aperto una delle porte e consentito la discesa di una ventina di passeggeri dal Besanino. Sul posto anche la polizia ferroviaria. L'intervento ha comportato qualche ritardo e disagio alla circolazione ferroviaria ma fortunatamente nessuno ha avuto particolari problemi.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

Torna su
MilanoToday è in caricamento