Trenord, treni sostituiti con bus? L'ira dei pendolari

L'ipotesi in vista della rimodulazione dell'orario invernale

Repertorio

Il "rumor" secondo cui Trenord sarebbe pronta a sostituire alcuni treni con autobus ha scatenato l'ira dei pendolari: l'azienda di trasporti ferroviari, in vista della rimodulazione dell'orario invernale dal 9 dicembre, starebbe pensando a una scelta apparentemente in controdendenza con la sua stessa "mission", che è quella appunto di garantire e gestire il trasporto su rotaia, e non certo su gomma.

Il caso Trenord, "ritardi e soppressioni da record"

Le preoccupazioni dei pendolari (che già hanno a che fare con ritardi, soppressioni e scarsa manutenzione) hanno però, al momento, un freno nella risposta dell'assessore regionale ai trasporti Claudia Terzi, leghista, a cui è stata indirizzata una lettera di protesta. La Terzi ha replicato che finora in assessorato non è arrivato nulla, ma ha messo le mani avant giustificando una situazione obiettivamente "non adeguata" con i mancati investimenti degli scorsi anni.

Il caso Trenord, "manutenzione da rivedere"

La Terzi ha comunque precisato che, con l'orario invernale, il servizio sarà rimodulato "in alcune fasce orarie e in giorni specifici, senza interferire sugli orari sensibili". In realtà qualche avvisaglia c'è già: sulla Luino-Gallarate, per esempio, alcuni treni sono stati frequentemente soppressi e sostituiti con autobus, e la stessa cosa è accaduta sia su linee "pesanti" come la Milano-Mantova sia su altre più a basso traffico come la Seregno-Carnate. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento