rotate-mobile
Cronaca

Legambiente: scooter più veloce per muoversi in città

Il "Trofeo Tartaruga" è stato vinto dallo scooter. La metropolitana si classifica all'ultimo posto

Scooter e bicicletta più veloci della metropolitana: la gara speciale è stata organizzata da Legambiente in occasione della tappa milanese del "Treno Verde", in sosta in questi giorni alla stazione di Porta Garibaldi.

Il percorso, di 3,5 km, partiva da via Sacchini 1 (perpendicolare di via Porpora) e terminava al binario 1 della stazione di Garibaldi. In metrò sono quattro fermate da Loreto, a cui ovviamente dover aggiungere il tempo per raggiungere il piazzale, scendere le scale, aspettare il treno, risalirle e recarsi a piedi al binario 1. Chi ha viaggiato in metropolitana ha quindi impiegato 25 minuti: molto più di tutti gli altri mezzi "testati".

Ha vinto lo scooter, che ha impiegato 11 minuti. Poco di più la bicicletta (14 minuti), terzo posto per l'elettrico Renault Twizy (una via di mezzo tra uno scooter e una microcar), con 21 minuti. E poi, appunto, la metropolitana, "tartaruga" della città. Anche se il "premio Tartaruga", come viene chiamato da Legambiente, va ovviamente al primo classificato. Una curiosità: nel 2012 "stravinse" la bicicletta.

"L'automobile è da tempo il mezzo di trasporto meno adatto a far muovere la città - dichiara Damiano Di Simine, presidente di Legambiente Lombardia - L'illusione di mezzo secolo di motorizzazione di massa è finita, le città ipermotorizzate, come quelle italiane, sono destinate a diventare marginali nella competizione globale, oltre che inadatte a viverci. Nella mobilità metropolitana è alle porte una rivoluzione molto simile a quella di internet: non serve essere proprietari di un'auto, ma essere connessi alla rete dei servizi di mobilità, pubblica o a domanda individuale (come il taxi, bike sharing o il car sharing)".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legambiente: scooter più veloce per muoversi in città

MilanoToday è in caricamento