Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

La nuova disposizione dell'Ema sul vaccino Johnson & Johnson

Ema: "Trombocitopenia tra le reazione avverse al Johnson&Johnson"

La trombocitopenia immunitaria dovrà essere indicata nel bugiardo del vaccino anti covid a vettore virale Johnson & Johnson come “importante rischio identificato”. La raccomandazione arriva dalla Commissione di Farmacovigilanza sulla Valutazione dei rischi (Prac) dell’Agenzia Europea del Farmaco (Ema), che ha diffuso nuovi aggiornamenti relativi al vaccino statunitense.

La trombocitopenia immunitaria è una condizione in cui il sistema immunitario attacca e distrugge erroneamente le piastrine, necessarie per la coagulazione del sangue. L’Ema ha raccomandato che venga inserita tra le reazioni avverse al vaccino J&J e che venga indicato come possibile effetto collaterale.

Acufeni e vertigini effetti collaterali del vaccino J&J

La Commissione di Farmacovigilanza dell’Ema ha inoltre accertato che i casi di vertigini e acufeni (fischi o altri rumori in una o entrambe le orecchie) che sono stati segnalati sono effettivamente collegati alla somministrazione del vaccino Johnson&Johnson. Per farlo sono stati analizzati 1.183 casi di vertigini che erano stati classificati come parte delle segnalazioni spontanee relative a reazioni ansiose al vaccino.

Per quanto riguarda invece gli acufeni, l’Ema ha analizzato sei casi osservati durante trial clinici e 108 casi individuati dall’azienda durante il monitoraggio delle segnalazioni spontanee.

Alla luce dei risultati degli accertamenti, l’Ema ha quindi raccomandato di modificare ulteriormente le informazioni sul vaccino Johnson & Johnson aggiungendo appunto le vertigini e gli acufeni tra le reazioni avverse, informandone operatori sanitari e persone cui viene somministrato. "Il rapporto benefici-rischi dei vaccini - sottolinea l’Ema - resta inalterato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova disposizione dell'Ema sul vaccino Johnson & Johnson

MilanoToday è in caricamento