rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Moncucco / Via Franco Russoli

"Nonna, ho ucciso una persona": ruba 12mila euro ad un'anziana (che poi si sente male)

La vittima, una donna di novantadue anni, ha avuto un malore quando ha scoperto il raggiro

Credeva che quei soldi potessero in qualche modo aiutare suo nipote. Così, senza pensarci due volte, ha raccolto tutto quello che aveva e lo ha consegnato alla ragazza che l'ha raggiunta a casa. 

Una donna di novantadue anni, un'anziana italiana residente in zona Romolo, è stata raggirata giovedì pomeriggio a Milano da un uomo e una donna, che si sono finti suo nipote e un'amica. Il raggiro, stando a quanto accertato dalla polizia, è iniziato verso le 16, quando il truffatore ha telefonato alla vittima - proprio fingendosi il nipote - e le ha spiegato di aver bisogno di soldi perché aveva ucciso una persona.

Lui stesso ha avvisato la nonna che da lì a poco sarebbe passata una ragazza a recuperare il denaro. Dopo pochi minuti, infatti, alla porta dell'appartamento si è presentata una donna che ha detto di chiamarsi Monica e che ha preso il bottino - 12mila euro in contanti - per poi sparire nel nulla.

Verso le 22, quando la vittima ha chiamato sua figlia per capire cosa stesse accadendo, l'anziana ha scoperto il raggiro e ha accusato un malore, fortunatamente non grave. Sono stati la stessa figlia e il genero ad avvisare la polizia, che adesso sta cercando di recuperare elementi utili a identificare i truffatori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nonna, ho ucciso una persona": ruba 12mila euro ad un'anziana (che poi si sente male)

MilanoToday è in caricamento