Cronaca Quinto Romano / Via Enzo Ferrieri

Tentata truffa ad anziana: non si fida e chiama la polizia

L'operazione ha prodotto due arresti. Preziosa la collaborazione della donna, 88enne, che ha retto perfettamente il gioco fino all'intervento degli agenti

Due truffatori arrestati

Due truffatori sono stati arrestati: avevano tentato di raggirare un'anziana di 88 anni con il solito trucco del finto nipote. Preziosissima la collaborazione della stessa donna, che non ha creduto alla prima telefonata ricevuta da una complice dei due poi arrestati e poi ha seguito per filo e per segno il piano messo a punto dalla polizia per incastrarli. Vale realmente la raccomandazione della questura di Milano, che ricorda a tutti i cittadini di avvertire le forze dell'ordine al minimo dubbio su truffe di questo genere.

Tutto è iniziato quando la donna - che vive nel quartiere di Quinto Romano - ha ricevuto la chiamata di una giovane che si è presentata come la nipote, spiegando di avere bisogno urgentemente di 10 mila euro per acquistare un'automobile. L'anziana ha contattato un suo vero nipote, di 55 anni, che ha negato di averle chiesto il denaro e poi ha chiamato la polizia, orchestrando un piano per mettere in trappola i truffatori.

Nei giorni successivi, l'anziana ha ricevuto diverse altre telefonate e ha sempre risposto come le era stato suggerito dagli agenti. In un caso i truffatori si sono finti carabinieri e hanno chiesto all'88enne se per caso avesse chiesto un loro aiuto per qualcosa. L'88enne, reggendo perfettamente il gioco, ha negato. Alla fine i truffatori e l'anziana si sono messi d'accordo per la consegna di 5 mila euro.

Il 22 aprile è scattata la trappola. Diversi poliziotti si sono posizionati nelle vie di Quinto Romano e ben presto hanno individuato due uomini decisamente sospetti, che avevano fatto due volte il giro del palazzo in cui vive l'88enne, forse per verificare che non vi fossero forze dell'ordine nei paraggi. 

L'anziana è poi scesa e ha incontrato i due individui, ma al momento dello scambio sono intervenuti gli agenti. In manette sono finiti il 33enne Daniele Bobovicz e il 32enne Giovanni Piotrovic, italiani domiciliati a Novara, che ora rispondono di tentata truffa. Bobovicz, senza patente e con vari precedenti penali, avea guidato l'auto con cui i due avevano raggiunto Quinto Romano. Auto che è risultata intestata a un italiano che ne possiede molte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata truffa ad anziana: non si fida e chiama la polizia

MilanoToday è in caricamento