rotate-mobile
Cronaca

Truffava anziani, denunciato imprenditore di Lecco

L'uomo è stato sottoposto a verifica fiscale: si è così scoperto che vendeva a caro prezzo apparecchi acustici di poco valore (e scarsa qualità). Denunciato

Un imprenditore è stato smascherato a Lecco con l'accusa di avere truffato diversi anziani e di avere evaso in totale oltre due milioni di euro. L'indagine è stata condotta dalla locale guardia di finanza e ha smascherato l'inganno, che ruotava intorno ad apparecchi acustici smerciati per 50mila euro l'uno a qualcosa come 200 anziani che si fidavano della qualità degli oggetti. Che invece valevano qualche centinaio di euro.

Alla fine la guardia di finanza ha calcolato due milioni e duecentomila euro di ricavi mai dichiarati e anche violazioni dell'Iva. La moglie dell'imprenditore (casalinga) era intestataria di un conto corrente su cui venivano di volta in volta versati gli introiti. Alla coppia sono state sequestrate due Range Rover, 1,5 milioni di euro sui conti correnti e il 50% di due appartamenti.

Tutto inizia quando il nucleo di polizia tributaria avvia accertamenti sull'uomo, col sospetto di riciclaggio. L'imprenditore infatti risultava autore di molte operazioni finanziarie e conduceva un alto tenore di vita. Ma dichiarava qualcosa come 18mila euro di reddito annuo. I finanzieri hanno così individuato i 200 e più anziani che avevano acquistato oggetti dall'imprenditore, spesso senza fattura. Le protesi, per giunta, si guastavano non poche volte, e gli acquirenti dovevano sobbarcarsi le spese di manutenzione: per questo motivo l'imprenditore è stato denunciato per esercizio abusivo della professione e per circonvenzione di incapace.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffava anziani, denunciato imprenditore di Lecco

MilanoToday è in caricamento