Cronaca

Si iscriveva al car sharing con nomi falsi e non pagava i noleggi

L'uomo è stato scoperto e denunciato a Lodi

Repertorio

Quando lo hanno fermato, a Lodi, era a bordo di una delle dieci automobili del car sharing milanese che (in poco più di un mese) ha noleggiato per poi non pagarle. L'uomo, 43enne, è stato denunciato dalla polizia lodigiana per truffa, sostituzione di persona e guida con patente revocata. 

Il 43enne non è nuovo a reato: in passato aveva avuto altre denunce per truffa e qualche misura di prevenzione. Secondo le indagini, si procurava patenti di terze persone e, con i dati di una carta di credito che in realtà non è utilizzabile, si registrava al portale di uno dei servizi milanesi del car sharing. Poi noleggiava una vettura ma non la riconsegnava: quando non gli serviva più, la abbandonava dove capitava, prevalentemente tra le province di Piacenza e Lodi. 

La società ha effettuato la segnalazione e poi (attraverso il gps installato nella vettura che l'uomo stava guidando in quel momento) ha aiutato la polizia a rintracciarlo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si iscriveva al car sharing con nomi falsi e non pagava i noleggi

MilanoToday è in caricamento