Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Crescenzago / Via Padova, 257

Truffatore internazionale arrestato: visto passare davanti alla caserma

Un (fortunato) caso ha permesso ai carabinieri di arrestare un pericoloso truffatore. Al momento del fermo aveva 58 mila euro in contanti con sé. Ha un mandato di cattura internazionale

Il denaro sequestrato all'uomo

Stavano camminando proprio a fianco della stazione dei carabinieri di Crescenzago, in via Padova 257, e il militare addetto alla ricezione del pubblico li ha visti, riconoscendoli immediatamente. I loro volti li aveva già "incrociati" osservando un filmato di una telecamera di sorveglianza nell'ambito di una indagine sull'uso di una carta di credito rubata.

Così li ha bloccati e li ha portati all'interno della caserma. Si tratta di un uomo e una donna, rispettivamente di 34 e 30 anni, di nazionalità romena. Lui aveva con sé più di 58 mila euro in contanti e non ha saputo giustificarne la provenienza, inoltre - per l'identificazione - ha esibito un documento contraffatto. Lei, invece, aveva una tessera bancomat risultata rubata.

Inevitabile approfondire le posizioni della coppia. La donna è risultata incensurata ed è stata quindi denunciata (a piede libero) per la ricettazione della tessera. Lui, invece, ha un fitto curriculum criminale. Diversi i suoi precedenti, prevalentemente per truffa, commessi in vari Paesi europei. Sono risultati diversi alias a lui associati.

E c'è anche un mandato di cattura europeo a suo carico, emesso dal tribunale di Nizza nel 2014 per reati finanziari. L'uomo è stati quindi portato a San Vittore in attesa dell'estradizione. I carabinieri indagano per capire se la coppia ha commesso altri reati e soprattutto l'origine del denaro sequestrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffatore internazionale arrestato: visto passare davanti alla caserma

MilanoToday è in caricamento