Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Sciacalli sulle donazioni per Bruno Gulotta: tentata truffa sul conto per i suoi familiari

La denuncia degli amici: “Mail di phishing sull’account creato per raccogliere donazioni”

Bruno Gulotta

Hanno riprodotto la mail, hanno ricreato il logo - quasi identico - e hanno fatto partire il tentativo di truffa. 

Sciacalli, al momento ancora ignoti, stanno cercando di rubare i soldi che i colleghi di Bruno Gulotta - il trentacinquenne milanese rimasto ucciso nell’attentato sulla Rambla di Barcellona - stanno raccogliendo per donarli poi a sua moglie e ai suoi figli. 

Gli ex colleghi di Bruno - che lavorava come direttore da Tom’s Hardware - hanno pubblicato pubblicato proprio sul loro portale una richiesta d’aiuto agli “amici esperti di sicurezza informatica” per “individuare lo sciacallo che sta cercando di approfittare del clamore suscitato dalla nostra campagna di donazioni in favore della compagna e dei figli di Bruno”.

“Abbiamo ricevuto - hanno denunciato - una mail di phishing sull'account Paypal del country manager di Tom's Hardware per l'Italia, Roberto Buonanno”. In sostanza, qualcuno sta cercando di far effettuare le donazioni su un conto falso per poi far sparire i soldi. 

“Immaginiamo che la mail trappola si stia pericolosamente diffondendo - si legge sul sito Tom’s Hardware -. Abbiamo presentato una denuncia formale alla Polizia postale e delle comunicazioni, ma chiediamo anche il vostro aiuto”.

I funerali di Bruno, il cui feretro è arrivato martedì mattina in Italia, si terranno giovedì alle 14.30 nella Basilica di San Magno a Legnano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciacalli sulle donazioni per Bruno Gulotta: tentata truffa sul conto per i suoi familiari

MilanoToday è in caricamento