menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

'Buongiorno. Dobbiamo verificare la potabilità dell'acqua': doppia truffa fotocopia a Milano

La polizia indaga sull'ennesima serie di raggiri ai danni degli anziani: i due casi in un'ora

Due truffe identiche, portate a termine nel giro di un'ora e nello stesso quadrante della città. Apparentemente con i medesimi protagonisti e con lo stesso modus operandi. La polizia indaga sull'ennesima serie di raggiri ai danni degli anziani a Milano. Sono avvenuti lunedì tra le 11 e le 12, tra zona Isola e viale Fulvio Testi.

Alle 11 in via Torquato Taramelli suona il citofono di casa di un'anziana residente in uno dei condomini della via. "Buongiorno, sono un dipendente dell'impresa che gestisce l'acquedotto. Devo verificare la potabilità dell'acqua", le dice un uomo. La donna, classe '44, si fida. Apre. Quello finge di controllare qualcosa ai rubinetti. Poi chiede alla 76enne di mettere da parte soldi, gioielli e oggetti di valore in un sacchetto con una scusa legata alle operazione che stava mettendo in atto. Nel frattempo arriva un complice che indossa un giubbotto con la scritta "polizia municipale". Passano pochi minuti e i due spariscono con il bottino.

Attorno alle 12 si cambia vittima, è un uomo classe '35. Nella sua casa di un condominio di viale Fulvio Testi la scena e l'ordine d'arrivo dei protagonisti è identica. Cambia solo il bottino, non ci sono soldi in contanti - dall'altra parte c'era qualcosina (non specificato) - ma sì un Rolex e altri gioielli in oro. Dopo la essere stati truffati, a turno, gli anziani capiscono di essere finiti nella trappola e chiamano la polizia, che collega subito i due episodi. Ora via Fatebenefratelli indaga.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento