Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Comprava merce non pagata, la rivendeva e dichiarava fallimento

L'uomo è stato condannato dalla corte d'appello e arrestato

Il carcere di Pavia (foto Uilpa)

Era subentrato nella gestione di una società che vendeva materiali edili, relativamente nota ma ormai in crisi nera, e - sfruttandone la fama tra gli addetti ai lavori - aveva acquistato forniture per milioni di euro, senza però pagare e dichiarando in seguito il fallimento della società stessa. Nel frattempo si era però dato da fare per rivendere immediatamente le forniture sul mercato, recuperando così un ricavato ingente.

Per questo specifico episodio l'uomo, T.V., di 75 anni, residente a Zinasco (Pavia), è stato ora condannato in appello dal tribunale di Milano a quasi cinque anni di reclusione ed è stato arrestato dai carabinieri di Gropello Cairoli, che lo hanno recluso a Pavia. Risponde di associazione a delinquere, truffa e reati sul fallimento. A quanto si apprende, non è la prima volta che T.V. mette in atto "trucchi" del genere per ricavare illecitamente denaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comprava merce non pagata, la rivendeva e dichiarava fallimento

MilanoToday è in caricamento