rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Lorenteggio / Via Lorenteggio

Maxi incendio a Milano, "emergenza nube tossica": anziana truffata da due finti tecnici

La donna è stata derubata attorno al mezzogiorno di mercoledì in zona Lorenteggio. I fatti

Il maxi incendio nel deposito rifiuti di via Chiasserini, con la sua nube di fumo e cattivo odore, ha svegliato l'appetito dei truffatori di anziani. 

Mercoledì 17 ottobre, attorno al mezzogiorno, in zona Lorenteggio due uomini hanno sfruttato la scusa di un controllo urgente alla qualità dell'aria per truffare una donna di 81 anni. 

I due finti tecnici hanno sostenuto la necessità di effettuare dei controlli elettronici, motivo per il quale la signora, che in quel momento era sola in casa, avrebbe dovuto riporre in un sacchetto contanti e gioielli. La donna, visto il cattivo odore nell'aria di tutta la zona ovest di Milano, ha creduto ciecamente alla veridicità del controllo.

Incendio discarica in via Chiasserini

Si trattava, invece, di malintenzionati che, afferrato il sacchetto, sono fuggiti con il bottino: un migliaio di euro e diversi gioielli dal valore non quantificato.

La polizia invita gli anziani a diffidare di questi presunti tecnici. In particolar modo in questi giorni di allarme per la nube di fumo e cattivo odore prodotta dal grave incendio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi incendio a Milano, "emergenza nube tossica": anziana truffata da due finti tecnici

MilanoToday è in caricamento