Truffa del "phishing" scoperta da carabinieri del Milanese

La vittima è un uomo di Grezzago (Milano), che ha accreditato circa 2900 euro su un conto online per poi capire di essere stato truffato. Una denuncia

Scoperta una frode informatica dai carabinieri di Vaprio d'Adda: un 41enne pregiudicato residente a Torino, G.F., è stato denunciato a piede libero. Le indagini sono partite dopo una denuncia presentata da un 55enne di Grezzago  caduto nel tranello del cosiddetto "phishing"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 55enne aveva ricevuto una email con intestazione "Banca Intesa". L'uomo ha aperto l'email ed eseguito l'indicazione che vi era scritta, di fatto accreditando circa 2.900 euro su un altro conto corrente. Poi, capita la truffa, si è rivolto ai carabinieri che ora indagano su eventuali altre attività illecite del torinese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

Torna su
MilanoToday è in caricamento