rotate-mobile
25 persone nei guai

La banda che truffava le banche coi prestiti garantiti dallo Stato (e riciclava in ricariche telefoniche)

25 persone nei guai, di cui 11 in carcere. Chiedevano prestiti garantiti dallo Stato e poi "facevano sparire" i soldi con intermediari cinesi oppure comprando e rivendendo ricariche telefoniche

Undici persone in carcere, tredici ai domiciliari e un obbligo di dimora. E 85 milioni di euro sequestrati. È l'esito di un'operazione ("Beagle Boys") condotta dai finanzieri di Milano con cui è stata sgominata una banda, con base nel capoluogo lombardo, specializzata in truffe e nel successivo riciclaggio di denaro. L'indagine, coordinata dalla procura di Milano, è partita nel 2019, ma le truffe erano iniziate fin dal 2014 attraverso società commerciali intestate a prestanome, i cui bilanci venivano falsificati per ottenere prestiti dalle banche. Prestiti spesso garantiti dallo Stato grazie al fondo per le piccole e medie imprese.

I soldi raccolti sono stati poi "trasferiti" in altre società (compiacenti), aggirando così i crediti accesi presso le banche, che però, per via della garanzia statale, hanno "girato" sul Mediocredito Centrale l'intero ammontare del denaro non recuperato: si parla di circa 25 milioni di euro. Le società di comodo, poi, sono state dichiarate fallite. Per questo motivo, gli indagati rispondono anche di bancarotta fraudolenta.

Riciclaggio in ricariche telefoniche

Ma come venivano riciclati i soldi? Da una parte acquistando ricariche telefoniche (per diversi milioni di euro), per poi rivenderle "in nero" a terze persone. Dall'altra parte, trasferendoli su conti correnti esteri intestati a imprese cinesi, per poi "retrocederli" in contanti ai vertici dell'organizzazione. Il flusso di denaro era gestito da persone cinesi con la necessaria compiacenza di un funzionario di banca. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda che truffava le banche coi prestiti garantiti dallo Stato (e riciclava in ricariche telefoniche)

MilanoToday è in caricamento