menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le riviste

Le riviste

Milano: sgominata banda che truffava vendendo abbonamenti a riviste

L'operazione

E’ in corso dalle prime ore di giovedì, una vasta operazione congiunta di polizia di stato, carabinieri, guardia di finanza e polizia locale, coordinata dal procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Milano, Alberto Nobili, nei confronti di 27 persone italiane indagate per associazione per delinquere finalizzata al compimento di truffe ed estorsioni sull’intero territorio nazionale, per un giro di affari che si quantifica in diverse centinaia di migliaia di euro.

I provvedimenti, emessi dai sostituti procuratori Mariateresa Latella e Riccardo Targetti, hanno portato all’esecuzione di 42 perquisizioni nei confronti dei soggetti indagati e di 15 società di Milano e Provincia.

La complessa attività investigativa, avviata lo scorso anno in seguito a numerose denunce e querele, ha consentito di individuare e sgominare un’organizzazione criminale costituita da innumerevoli società satellite che, attraverso operatori telefonici – call center – raggirava ignari cittadini, inducendoli ad abbonarsi a riviste di settore apparentemente riconducibili alle forze di polizia, ma non autorizzate, talvolta, sotto minaccia di ritorsioni qualora non avessero sottoscritto un abbonamento.

Gli operatori dei call center si presentavano quali appartenenti alle forze dell’ordine o funzionari dei Tribunali di Milano e di Roma impegnati nella diffusione delle riviste o nel recupero di crediti inesistenti per il pagamento o il recesso dai relativi abbonamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento