Cronaca Maggiolina / Via della Maggiolina

Truffa al car sharing: si iscrive nove volte con nomi falsi e non paga i noleggi

Alla fine è stato trovato. Usava il cellulare della compagna per registrarsi

Truffava il car sharing di Sharen'ngo iscrivendosi con generalità sempre fale prima di effettuare una corsa, ma sempre con lo stesso numero di telefono. Ed è stato questo particolare ad insospettire l'azienda e poi la polizia, che lo ha arrestato il 4 aprile.

In questura, verso l'una di pomeriggio del 4 aprile, è arrivata la telefonata di un operatore di Share'ngo per segnalare l'ennesimo noleggio in corso con iscrizione generata da quel telefono, che presumibilmente non sarebbe stato pagato come era successo per gli altri. La polizia si è recata all'indirizzo fornito dall'operatore dell'azienda di car sharing: lì era posteggiata la vettura e lì vicino, in via Maggiolina, risulta risiedere una donna intestataria di quell'utenza cellulare.

Gli agenti si sono quindi recati nell'abitazione della donna - risultata completamente estranea ai fatti - e hanno trovato anche lui, il compagno: un 38enne che tra l'altro ha un ordine di cattura a suo carico perché deve scontare quasi quattro anni di carcere per reati di droga. Per questa ragione i poliziotti lo hanno tratto in arresto.

L'uomo aveva effettuato ben nove noleggi negli ultimi giorni, sempre usando lo stesso cellulare ma differenti generalità per l'iscrizione. L'ultima volta aveva fornito nome e cognome della compagna, e questo particolare ha contribuito a velocizzare le ricerche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa al car sharing: si iscrive nove volte con nomi falsi e non paga i noleggi

MilanoToday è in caricamento