Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Facevano la bella vita con i soldi truffati agli anziani: colpi da 200mila euro, arrestati in 5

In carcere sono finiti il capo della banda e il suo "secondo". Nei guai anche i tre "esattori"

I due "capi" dell'organizzazione

Ognuno di loro aveva un ruolo preciso, come in ogni organizzazione di rispetto. Il capo, che per stare lontano dai guai se n'era andato a vivere a Barcellona, si occupava delle telefonate, il compito più delicato e difficile. Il suo braccio destro, un amico che lui stesso - intercettato - chiamava "fratello", aveva l'incarico di recuperare il bottino raccolto in una settimana di "lavoro" per poi consegnarlo personalmente al "superiore". Gli altri tre, invece, erano gli esattori materiali, quelli che scendevano personalmente in strada a prendere i soldi dalle mani delle loro vittime, sempre persone sole e anziane.  

Vittime che in soli tre mesi sono state tante, tantissime, per un "tesoro" che supera gli oltre duecentomila euro. Perché i cinque - parole di Federico Smerieri, il capitano della Quinta sezione del nucleo investigativo dei carabinieri - erano "strutturati e professionali, un vero gruppo criminale". 

E a scrivere la parola fine sul gruppo criminale sono stati proprio i militari, che - dopo mesi di indagini - sono riusciti ad accusarli di ventisette truffe consentendo al giudice per le indagini preliminari di firmare cinque ordinanze di misure cautelari. Nei guai sono finiti cinque uomini, tutti napoletani: Luigi M. - trentuno anni, ritenuto il capo del gruppo -, P.S. - suo coetaneo e il suo "secondo" - e Michele D., Benito S. e S. P., i tre "operativi" della banda. 

Come agivano i truffatori

Il modus operandi dei truffatori era sempre identico, di una serialità spaventosa. Uno degli operativi, dopo aver raggiunto Milano in treno o in auto dalla Campania, si posizionava in una strada - quasi sempre scelta a caso - della città meneghina. A quel punto, via telefono informava il capo - che da un po' di tempo viveva tra Barcellona e Ibiza -, che a sua volta iniziava a contattare tutti i numeri di quella stessa strada, recuperati grazie alle "Pagine Bianche" on line. 

I truffatori in azione | Video

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facevano la bella vita con i soldi truffati agli anziani: colpi da 200mila euro, arrestati in 5

MilanoToday è in caricamento