Cronaca

Milano, ecco il "libro" per imparare a raggirare: così uomini e donne diventano truffatori

Arrestato un truffatore a Garbagnate. Nella sua auto trovato un vero e proprio manuale

Foto repertorio

Una guida per insegnare agli "allievi" tutti i passi da rispettare, dalla stretta di mano fino al saluto finale. Un vero e proprio libro per trasformare normali donne e uomini in truffatori professionisti. Un testo - stampato con tanto di grassetti per attirare l'attenzione - per fare in modo che il raggiro vada a buon fine. 

Aveva il "vademecum" del perfetto truffatore l'uomo arrestato in flagranza di reato martedì pomeriggio dai carabinieri di Garbagnate Milanese con l'accusa, naturalmente, di tentata truffa aggravata. In manette è finito un uomo di quarantacinque anni, pregiudicato e nullafacente, che con l'aiuto di una complice - una "telefonista" - ha cercato di far cadere nella trappola una donna di settanta anni. 

La truffa della finta carta sconti 

Il tentativo di raggiro è iniziato in mattinata, quando proprio la telefonista ha chiamato a casa della signora e si è presentata come una addetta della ditta "Felicity Life" con sede - naturalmente presunta - in viale Masini a Bologna, dove in realtà si trova l'ispettorato del lavoro. La giovane ha presentato alla vittima una tessera che le avrebbe garantito sconti del 50% sugli acquisti per la casa e l'ha salutata dicendo che nel pomeriggio avrebbe ricevuto la visita di un collega con il contratto da firmare. 

L'anziana, forse intuendo di essere "a rischio", ne ha parlato con sua figlia, che ha subito dato l'allarme ai carabinieri. I militari di Garbagnate a quel punto si sono nascosti sul pianerottolo dell'abitazione della donna, dove effettivamente alle quattro in punto è arrivato un uomo. Il finto venditore, proprio il 45enne poi finito in manette, ha presentato alla pensionata un finto contratto sulla tessera per gli sconti e glielo ha fatto firmare, obbligando così la vittima - truffandola - a versare alla sua azienda 2900 euro all'anno per i prossimi tre anni. 

Così, appena messa la firma sui documenti, l'uomo è stato arrestato e portato in carcere. 

La guida per i truffatori

Nella sua macchina, al momento della perquisizione, i militari hanno scoperto la guida per truffatori. Su due semplici fogli scritti al computer e stampati c'erano indicati gli atteggiamenti da tenere e le frasi da usare durante gli incontri con le vittime. 

"Le rubo pochi secondi, le faccio due domandine per l'assegnazione della carta vantaggi", la presentazione consigliata ai malviventi. E ancora, le parole da utilizzare per mettere a segno la truffa: "La cosa bella è che lo sconto lo avete per tre anni fino al 50% perché pagato dagli sponsor, per lei e per chi abita con lei per un massimale di 2990 euro", i soldi che in realtà poi le vittime si trovavano costrette a pagare.  

Quindi, consapevoli di essere nell'illegalità, un passaggio "importante", termine testuale utilizzato nel "libro": "Alla domanda «ma devo pagare qualche cosa?» rispondere con «Forse non mi sono spiegato bene e riprendere»”. E nella guida era considerata anche l'eventualità che qualcuna delle anziane avesse parenti tra i carabinieri: in quel caso - si legge nel vademecum - "dire le manderanno il catalogo a casa e chiamerete al numero verde". A quel numero naturalmente non avrebbe risposto nessuno, perché ormai la truffa era saltata. 

Foto - Un passaggio della guida

guida truffatori-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, ecco il "libro" per imparare a raggirare: così uomini e donne diventano truffatori

MilanoToday è in caricamento