Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Truffe anziani, doppio colpo a Milano: 4.400 euro il bottino

La scusa è sempre la stessa: effettuare controlli in casa. Così ieri, sono stati truffati due anziani di 86 e 89 anni, ai quali sono stati portati via rispettivamente 3mila e 1.400 euro in contanti. Le forze dell'ordine hanno istituito un apposito pool per contrastare il fenomeno che non hanno esitato a definire "odioso"

Doppia truffa ai danni di ultraottantenni, ieri, a Milano. In mattinata, una signora di 86 anni residente in via Lazzaro Palazzi, è stata avvicinata da una sedicente dipendente comunale che si è introdotta in casa sua con la scusa di farle vedere un progetto per i nuovi bidoni della spazzatura condominiali. Allo stesso tempo, mentre la giovane in jeans e stivali distraeva l'anziana, un complice è entrato nell'appartamento e ha portato via circa 3 mila euro in contanti.
Cercano una scusa qualunque per entrare in casa

Tecnica simile anche per la seconda truffa, quella ai danni di un uomo di 89 anni, in via Calzecchi. Un sessantenne distinto, con una pronuncia meridionale, fingendo di dovergli fare vedere una planimetria dell'alloggio e fargli firmare alcuni documenti condominiali si è introdotto in casa sua, sottraendogli 1.400 euro in contanti.

La Questura di Milano, che da tempo ha istituito un pool apposito per contrastare questo fenomeno, invita alla prudenza e alla diffidenza. Meglio non far entrare in casa persone sconosciute che cercano di introdursi con un qualunque pretesto. Sono state le stesse forze dell'ordine a definire questo  genere di reato "odioso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe anziani, doppio colpo a Milano: 4.400 euro il bottino

MilanoToday è in caricamento