rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Corvetto / Via Pomposa

Turista tenuto in ostaggio per una notte da prostituta e pusher

I due hanno attirato la vittima in un appartamento di via Pomposa e lo hanno tenuto sequestrato per tutta la notte. Minacciandola, lo hanno costretto a consegnare loro 270 euro

Gli aveva promesso una notte di sesso. Ma, appena entrati in casa, insieme a un suo complice, lo ha costretto a drogarsi e a dare loro tutti i suoi soldi. 

Notte da incubo, quella appena trascorsa, per un turista egiziano ventitreenne, da due mesi a Milano. L’uomo è stato tenuto in ostaggio da una prostituta e da uno spacciatore in una casa di via Pomposa. Solo i carabinieri, intervenuti alle cinque di giovedì mattina, sono riusciti a liberarlo. 

Ai militari, l’uomo ha raccontato di aver conosciuto la ragazza - una venticinquenne egiziana - in un club privè in zona Corvetto e di averla seguita in casa per un rapporto. Arrivati nell’appartamento, però, la donna gli ha proposto di sniffare coca e ha chiamato il suo complice, un pusher trentaquattrenne connazionale. 

I due hanno costretto il cliente a drogarsi nonostante si rifiutasse e poi lo hanno sequestrato e minacciato per farsi consegnare i 270 euro che aveva in tasca. 

L'egiziano, che è in Italia da due mesi per vacanza, è riuscito a chiamare un amico e a fornire la posizione permettendo ai carabinieri di trovare l'appartamento. I due sono stati arrestati per sequestro di persona e rapina.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista tenuto in ostaggio per una notte da prostituta e pusher

MilanoToday è in caricamento