Strage di via Palestro: assolto 25 anni dopo Filippo Marcello Tutino, considerato il basista

L'esplosione di un'autobomba davanti al Padiglione d'Arte contemporanea è avvenuta nel '93

Via Palestro dopo la strage

Assolto. Ben 25 anni dopo la strage di via Palestro, è arrivata l'assoluzione definitiva per quello che era stato accusato di essere il basista dell'attentato mafioso nel quale morirono cinque persone: Filippo Marcello Tutino.

L'esplosione di un'autobomba davanti al Padiglione d'Arte contemporanea, avvenuta il 27 luglio del 1993, aveva provocato anche il ferimento di 12 persone. 

Lo ha deciso, stando a quanto riferito dal difensore, l'avvocato Flavio Sinatra, la sesta sezione della Cassazione che ha rigettato il ricorso della Procura generale del capoluogo lombardo.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come avere labbra carnose ed ottenere un effetto volumizzante

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

  • Follia su un volo Air Italy per Malpensa: uomo impazzisce e aggredisce tutti, aereo costretto a tornare

  • Lavoro, il Comune di Milano assume: aperte 350 posizioni, ecco dove inviare i curriculum

Torna su
MilanoToday è in caricamento