Ubriaca fradicia, prima cerca di picchiare il personale del 118, poi i carabinieri

La donna era riversa a terra e sembrava senza conoscenza. Ma, una volta in piedi, ha dato in escandescenze

La scorsa notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cremona sono intervenuti in via San Bernardo dove una giovane donna, completamente fuori di sè per l'alcol, aveva aggredito il personale del 118 a sua volta chiamato per soccorrerla.

Era stato un cittadino ad avvertire i soccorsi dopo averla vista riversa a terra, inizialmente senza conoscenza. Per i carabinieri l'accoglienza è stata la stessa, la donna si è opposta con violenza al personale colpendo al volto un militare procurandogli lievi ferite.

I militari hanno provato a calmarla tra insulti, minacce e ancora violente aggressioni, e dopo non poche difficoltà sono riusciti ad immobilizzarla e condurla negli uffici della Compagnia di Cremona.

Al termine delle operazioni di identificazione la donna, S.I., 25enne cittadina residente a Pioltello (Milano), disoccupata e pregiudicata è stata tratta in arrestato per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni e trattenuta in caserma.

A seguito alla direttissima, il Giudice del Tribunale di Cremona – Sezione Penale ha convalidato l'arresto rinviando il processo all’udienza del 20 dicembre prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • "Raffiche di vento fino a 75 chilometri orari": a Milano scatta l'allerta meteo gialla

Torna su
MilanoToday è in caricamento