Cronaca

Ubriaco, insulta gli agenti e gli mostra i genitali

L'accaduto a Busto Arsizio. L'uomo, un 31enne italiano, è stato arrestato

Quando ha visto i poliziotti controllare alcune auto, ubriaco, si è sporto dal finestrino e ha iniziato a gridargli diversi insulti. Poi, una volta che la sua macchina è stata fermata, gli ha mostrato i genitali. È successo nei giorni scorsi in piazza Mazzini a Busto Arsizio, comune del Varesotto al confine con il Milanese.

L'uomo, un 31enne italiano, alla fine del suo 'show', i cui ritmi sono stati dettati dall'alcol che aveva ingerito poco prima, è finito in manette. Dopo essere stati insultati, infatti, gli agenti hanno inseguito l'auto a bordo del quale viaggiava il giovane, raggiungendola in via Dante.

Due delle tre persone che si trovavano sul veicolo hanno subito collaborato con la polizia, basiti per il comportamento dell'amico, il quale, invece, sotto i fumi dell'alcol, ha continuato a inveire contro gli agenti tentando più volte di arrivare allo scontro fisico, per poi abbassarsi i pantaloni, alzarsi la maglietta e mostrare le parti intime. A quel punto per il 31enne è scattato l'arresto. Dovrà rispondere di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, insulta gli agenti e gli mostra i genitali

MilanoToday è in caricamento