Cronaca

Unioni civili: ci sono i decreti, le prime entro inizio di agosto

L'ultimo passaggio è aggiornare i sistemi informatici dell'ufficio anagrafe

Tutto pronto per le unioni civili a Milano

Il comune di Milano ha accelerato sulle unioni civili, dopo la pubblicazione - venerdì 29 luglio - delle formule da utilizzare per gli atti dell'anagrafe. Da tempo si aspettavano i decreti attuativi della Legge Cirinnà. Palazzo Marino aveva anche fatto partire le prenotazioni, in modo che le coppie potessero poi, senza altra formalità burocratica, celebrare l'unione immediatamente, appena fosse stato possibile. Queste prenotazioni sono già più di duecento.

Si pensa che ci vorrà una settimana per le prime coppie, soprattutto quelle in cui entrambi risiedono a Milano e dunque i controlli anagrafici sono più rapidi. La data della prima celebrazione (o, seguendo il lessico della legge, costituzione) di unione civile a Milano dovrebbe essere venerdì 5 agosto, con il sindaco Giuseppe Sala. Nel frattempo, i computer dell'ufficio anagrafe verranno aggiornati per "accogliere" le formule dettate dal ministero dell'interno sui nuovi atti. Ricordiamo che la legge dispone che ogni comune si doti di un registro apposito di unioni civili.

Si può comunque dire che Milano abbia già la sua "prima" unione civile. E' quella ufficializzata tra Margherita, malata terminale, e la sua compagna. In attesa dei decreti attuativi, mercoledì 27 luglio è stata costituita utilizzando la formula del "matrimonio per imminente pericolo di vita", che consente di "saltare" alcuni passaggi burocratici. Anche la loro unione dovrà comunque essere trascritta nel registro: sarà possibile farlo tra pochi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unioni civili: ci sono i decreti, le prime entro inizio di agosto

MilanoToday è in caricamento