Midollo spinale, l'unità di Niguarda sarà potenziata

Si tratta di una delle tre strutture lombarde di unità spinale, insieme a Sondalo (So) e Mozzo (Bg)

Il Niguarda

"Salve" le unità spinali di Sondalo (Sondrio), Niguarda e Bergamo-Mozzo, grazie ad una mozione approvata dal consiglio regionale lombardo, presentata da Michele Usuelli (+Europa-Radicali) e Carlo Borghetti (Pd, vice presidente dell'aula). Con la mozione si chiede di impedire lo smembramento della prima unità (quella di Sondalo) e di potenziare le altre due, che risentono di carenza strutturale e di organico.

Basti pensare che, nel triennio 2017-2019, secondo i dati delle rispettive Ats, l'unità spinale del Niguarda ha ricoverato in acuto 143 pazienti ma ne ha rifiutati 93; Bergamo-Mozzo ha ricoverato in acuto 72 pazienti, ma ne ha rifiutati 13; Sondalo ha ricoverato in acuto 143 pazienti, ma ne ha rifiutati 64. I ricoveri rifiutati vengono dirottati su strutture ospedaliere private con costi a carico della Regione.

Particolarmente seria la situazione di Sondalo, dove un progetto del Politecnico di Milano e dell'Ats della Valtellina prevedeva di smembrare il reparto trasferendolo nel capoluogo, senza considerare che una unità spinale ha bisogno di altre attività specialistiche, tra cui urologia, chirurgia plastica, medicina fisica e riabilitativa, psicologia clinica, nutrizione clinica, pneumologia e diagnostica per immagini. Motivo per cui «la disgregazione della unità spinale di Sondalo - spiega Usuelli - si sarebbe configurata come contraria al principio della valutazione del rapporto rischio beneficio derivante dal trasporto del paziente verso presidi ospedalieri non idonei alla gestione complessità della patologia in oggetto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La mozione approvata impegnerà la giunta regionale a riconoscere il modello di unità spinale attuale - afferma Usuelli - predisponendo una nuova delibera o legge regionale che garantisca la piena realizzazione rispetto ai bisogni dei cittadini». Soddisfatta l'associazione Medicina Democratica: «Si tratta - afferma Laura Valsecchi - di un passaggio molto importante». Ora Md chiede l'istituzione di un tavolo regionale per «garantire la piena attuazione di quanto previsto dalla mozione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento