Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Città Studi / Piazza Leonardo da Vinci

Politecnico da record: è l'università italiana con più finanziamenti europei

Con 90 milioni di euro, l'ateneo è in cima alla classifica delle 77 università sostenute dall'Ue

90 milioni 270mila euro. Questa la cifra da record che posiziona il Politecnico di Milano al primo posto nella classifica delle 77 università italiane che dal 2014 a oggi hanno beneficiato di contributi europei per progetti di ricerca e innovazione. Vista la cifra totale dedicata agli atenei, pari a 740,3 milioni, al Poli sono stati destinati il 12% dei fondi. 

Nello specifico, l'università di piazza Leonardo Da Vinci ha partecipato al programma Horizon 2020 - dedicato imprese, organizzazioni di ricerca e soggetti pubblici italiani - con 195 progetti, aggiudicandosi così più di 90 milioni di euro. Questo il dato pubblicato da Aster (società consortile dell'Emilia-Romagna per l'innovazione e il trasferimento tecnologico al servizio delle imprese, delle università e del territorio), che al secondo posto della classifica delle università supportate dell'Ue indica l'Università di Bologna (50,4 milioni di euro), seguita dalla Sapienza di Roma (44,2 milioni). 

Story 1-2

(La tabella di Aster, da aster.it)

Anche altri atenei milanesi si classificano in testa all'elenco di Aster: l'Università degli Studi di Milano è sesta con 30,5 milioni, la Bocconi ottava con 23,7 milioni e Bicocca 15esima con 17,3 milioni. In totale in Lombardia, grazie ai contributi guadagnati da 14 università che hanno partecipato ad Horizon 2020, sono arrivati 200,2 milioni di euro, il 27% del totale. La regione è stata quindi la principale beneficiaria dei fondi europei in Italia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politecnico da record: è l'università italiana con più finanziamenti europei

MilanoToday è in caricamento