rotate-mobile
Cronaca Duomo / Via Festa del Perdono

A Milano verrà messo a punto il tessuto autopulente

I ricercatori dell'Università degli studi di Milano tratteranno in laboratorio specifiche superfici che a contatto con l'ambiente esterno genereranno tessuti autopulenti

Una storia al contrario, quella che ha come protagonisti alcuni ricercatori dell'Università degli studi di Milano. Per una volta non si parla di cervelli in fuga, ma di un successo locale che ha attirato l'attenzione di una importante multinazionale. Una notizia che, probabilmente, non sarebbe considerata tale fuori dai confini del "Belpaese".

"La fama della nostra ricerca è arrivata fino a Portland, in Oregon, sede della Nike che ha scelto il nostro Packlab per sviluppare materiali innovativi che miglioreranno la tenuta e la traspirazione di articoli per lo sport". Con queste parole cariche di orgoglio, scritte sul sito internet dell'ateneo milanese, i ricercatori dell'Università degli studi di Milano hanno annunciato al mondo il loro successo.

A Milano verrà meso a punto il tessuto autopulente. La Nike, nota casa di abbigliamento sportivo, ha scelto il laboratorio del dipartimento di scienze per l'alimentazione, l'ambiente e nutrizione dell'Università degli studi di Milano, facoltà di scienze agrarie e alimentari, per sviluppare il suo progetto. Nei prossimi mesi i ricercatori milanesi tratteranno in laboratorio specifiche superfici attraverso la deposizione, su substrati plastici o tessuti, di sottili strati polimerici che a contatto con l'ambiente esterno, generano tessuti autopulenti o che regolano la traspirazione, evitando la formazione di piccolissime gocce di umidità di condensa. ?  Il programma di ricerca sarà coordinato da Stefano Farris, in collaborazione con Simone la Vecchia e la supervisione di Luciano Piergiovanni, direttore del laboratorio Packlab.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Milano verrà messo a punto il tessuto autopulente

MilanoToday è in caricamento